Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito

Se continui a navigare senza cambiare queste impostazioni, acconsenti. Per saperne di piu'

Approvo

Autori: Osservatorio Asia
prefazione di Enrico Letta
Editore: Il Mulino, AREL.
Prezzo di copertina € 24,00, pp. 299, ISBN 88-15-12065-6. Anno di pubblicazione 2007.


Per non rimanere colti tra l'eccessiva speranza e il conseguente disincanto, tra il miraggio di un mercato sterminato e la delusione delle cifre, è necessario conoscere la Cina nelle sue articolazioni. Oggi il Regno di Mezzo presenta meno misteri, ha perso molto della sua patina di esotismo e di estraneità.

L'ingresso nel Wto e la presenza del paese nello scenario internazionale tendono a omologare la Cina alle regole condivise. Eppure essa viene ancora percepita come lontana e differente; la difficoltà a comprendere si ripercuote sulle relazioni economiche. L'Italia infatti arretra rispetto agli altri paesi e comunque nn riesce a trarre vantaggi che potrebbe dall'emersione del gigante asiatico. Questo libro presenta un'analisi a tutto campo.

Attraverso un esame lucido e originale, emerge un quadro realista ma non pessimista. La Cina, con la sua prepotente ribalta, ha costretto a leggere la globalizzazione con parametri diversi, superando gli sterili dibattiti tra minacce e opportunità, tra antagonismo e apertura. Nella globalizzazione, è il messaggio di Osservatorio Asia, non esistono posizioni rigide: il mondo è una scacchiera dove anche un nemico apparente può trasformarsi in una fonte di ricchezza.


GLI AUTORI

Valentino Blasone, laureato all'Università di Bologna in Scienze Politiche. Dal 1991 è alla Natuzzi Spa, gruppo multinazionale quotato alla borsa valori di New York. Attualmente ricopre la posizione di Foreign Production and Corporate Materials Purchaising Manager. Vive e lavora a Shanghai. E' membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia. Nel 2005/2006 è stato professore a contratto di Storia ed Economia della Cina alla Università di LUM - Jean Monet di Bari. Relatore in numerosi convegni sui temi di global sourcing in Cina e Far East.

Alberto Forchielli, MBA with Honors ad Harvard e laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università di Bologna, è fondatore, partner, amministratore delegato di Mandarin Capital Partners. Fondatore e presidente di Sourcing Solutions (SSG), ha anche creato ed è Presidente di Osservatorio Asia. Consigliere di amministrazione di Datalogic SPA e Gruppo Industriale Tosoni SPA, è esperto nello sviluppo degli affari internazionali, in particolare di Cina e India. Ha vissuto e lavorato a Singapore con Finmeccanica, a Washington con la Banca mondiale, a Lussemburgo con la Banca Europea degli Investimenti, a Boston, Londra, Santiago e Lima con il MacGroup, a Hong Kong e Shanghai con Mandarin Capital Partners e a Roma con il Gruppo IRI.

Katia Gruppioni, responsabile marketing, comunicazione, relazioni internazionali e istituzionali per le aziende del gruppo SIRA Group (Italia, Cina, Russia, Romania).

Romeo Orlandi, vicepresidente dell'Associazione Osservatorio Asia, ne presiede il Comitato scientifico e ha la responsabilità dei corsi di formazione. Insegna Processi di globalizzazione ed Estremo Oriente all'Università di Bologna e ha incarichi di docenza sull'economia della Cina e dell'Asia orientale in master post universitari presso l'Alma Graduate School dell'Università di Bologna. Per l'Istituto nazionale per il Commercio estero ha lavorato a Los Angeles, Singapore, Shanghai e Pechino. E' coautore del libro A volte producono. Le imprese italiane in Cina, Il Mulino, 2006.

Giovanni Polvani, avvocato in Milano. Esperto di Diritto dell'informazione e della comunicazione, ha partecipato, come consulente legale, ad alcune delle più importanti privatizzazioni in Italia. Ha conseguito un Master of Laws presso la New York University (USA) ed è stato professore a contratto di Diritto privato comparato in varie università italiane. Autore di diverse pubblicazioni, ha scritto recentemente alcuni saggi sulla tutela della proprietà intellettuale e industriale in Cina. E' membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia.

Giorgio Prodi, ricercatore in Economia applicata presso la Facoltà di Economia dell'Università di Ferrara dove insegna Economia e Politca industriale avanzata. Si è laureato in Economia presso l'Università di Bologna e si è specializzato alla London School of Economics e ad Harvard. E' membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia. E' coautorre del libro A volte producono. Le imprese italiane in Cina, Il Mulino, 2006.

Marco Ronzoni, laureato presso l'Università Bocconi di Milano nel 2004. E' stato ricercatore di Osservatorio Asia a Shanghai, da dove ha coordinato le attività sul territorio cinese e ha partecipato alla realizzazione di varie ricerche e articoli.

Riccardo Rossotto, avvocato, senior partner di Hammonds Rossotto, un'associazione professionale con cinque studi in Italia a Torino, Milano, Roma, Aosta, Bologna. E' membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia e si occupa di assistere le imprese italiane nel loro processo di internazionalizzazione, con particolare riferimento a progetti in Cina (dove Hammonds ha due uffici operativi a Hong Kong e Pechino) e in India.

Alessandra Spalletta, laureata in Lingue e Civiltà orientali presso l'Università di Roma <<La Sapienza>>. Ha completato gli studi al SOAS di Londra, dove ha conseguito nel 2003 il Master in Science International Management for China. Ha collaborato a varie pubblicazioni (<<Il Sole 24 Ore>>, <<Radiocor>>, <<Europa>>). Attualmente è Investor Relations e Chief Representative del Mandarin Fund di Shanghai.

Lorenzo Stanca ha trascorso molti anni all'Unicredito, ricoprendo tra l'altro il ruolo di capo dell'Ufficio studi e successivamente di responsabile dell'Area mercati reddito fisso di Ubm, la Banca d'Investimento del gruppo. Nel settembre 2005 si è trasferito al San Paolo IMI, dove ha guidato il team di Strategie operative, struttura di staff del direttore generale deputata allo sviluppo di nuove iniziative di affari. Autore di numerosi articoli e pubblicazioni su argomenti di economia e finanza, è presidente del GEI, Gruppo Economisti di Impresa, e membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia.

Marina Timoteo, professore associato confermato di Diritto privato comparato e docente di diritto dei Paesi asiatici presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna. E' stata visiting professor presso la Chuo University (Tokyo, Giappone) e presso la People's University e la Peking University. E' membro co-fondatore  del Centro interuniversitario di ricerca in Diritto comparato (Università di Bologna - Università dell'Insubria, Como - Università di Milano), membro del Comitato scientifico di Osservatorio Asia e coordinatore del Comitato scientifico dell'Associazione Collegio di Cina, Università di Bologna.

Eleonora Zanotti, laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, con una tesi su <<La diffusione di Internet in Cina>>. Dopo diverse esperienze maturate nel settore comunicazione, oggi lavora al marketing internazionale di un'importante azienda di Imola.

Pubblicazioni

Alberto Forchielli e Romeo Orlandi
“Quaderni dalla Cina (e non solo)”
Publisher: KKIEN Publ. Int
Price € 2,49
 

Ultimo Video



Asia: Le Nuove Sfide dopo Congressi ed Elezioni - 9° Convegno Annuale di Osservatorio Asia

Informazioni Utili

Via Emilia, 34
40026 Imola (BO)
Italy
Privacy e Cookies
+39 0542 31977
+39 0542 067524 (Fax)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tweets Recenti

Contattaci